Alcaraz secondo, Ruud sale al quarto posto

Il quattordicesimo trionfo in quattordici finali al Roland Garros rinforza il primo posto nella Pepperstone ATP Race To Turin di Rafa Nadal. Lo spagnolo, assente l'anno scorso, è in pole position per qualificarsi alle Nitto ATP Finals in programma a Torino dal 13 al 20 novembre.

Nadal, che si è qualificato sedici volte per le Finals anche se poi ha ne ha giocate solo dieci senza mai conquistare il titolo, ha vinto per la prima volta i primi due Slam in una stessa stagione. E può vantare oggi un vantaggio di 1800 punti su Carlos Alcaraz, secondo nella Race.

Il suo dominio a Parigi, su cui ancora non tramonta il sole, è tale che Nadal da solo ha in bacheca solo un Roland Garros in meno di Bjorn Borg, Mats Wilander, Ivan Lendl e Guga Kuerten messi insieme: e sono gli unici quattro, a parte Rafa, ad aver trionfato alla Porte d'Auteuil almeno tre volte nell'era Open.

"Sono sorpreso di essere arrivato a 14 Roland Garros e 22 Slam in carriera. Se non lo fossi, sarei super arrogante. Ma non sono quel tipo di persona - ha detto il maiorchino -. Non avevo mai sognato di raggiungere questi traguardi, non avevo mai pensato di essere così forte. Continuo a procedere un passo alla volta, un allenamento alla volta, sempre con il chiaro obiettivo di migliorare qualcosa".

Pepperstone ATP Race To Turin (6 Giugno)

Giocatore Punti
1) Rafael Nadal 5,620
2) Carlos Alcaraz 3,820
3) Stefanos Tsitsipas 3,670
4) Casper Ruud 3,065
5) Alexander Zverev 2,700
6) Andrey Rublev 2,280
7) Felix Auger-Aliassime 2,205
8) Daniil Medvedev 2,080

Nella sfida per il titolo ha dominato Casper Ruud, alla prima finale Slam in carriera, che è stata anche la prima in assoluto per un norvegese in un major. Anche se non è tornato a casa con la Coppa dei Moschettieri, Ruud è in ottima posizione per tornare a Torino per il secondo anno consecutivo. Il norvegese è oggi quarto nella Race to Turin con 3.065 punti, appena 210 in meno di quelli che dodici mesi fa gli hanno permesso di debuttare alle Nitto ATP Finals dove sarebbe poi arrivato in semifinale. 

Da segnalare, in singolare, anche i progressi di Marin Cilic, semifinalista a Parigi per la prima volta in uno Slam dal 2018, che è salito al quindicesimo posto, e di Holger Rune. Il danese, finalista alle Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals a novembre 2021, è passato dalla 32ma alla 21ma posizione.