Lo spagnolo è il primo giocatore a qualificarsi in singolare
Rafael Nadal è diventato il primo giocatore a qualificarsi per le Nitto ATP Finals 2022, in programma dal 13 al 20 novembre a Torino. Lo spagnolo si è guadagnato il diritto di partecipare al torneo di fine stagione per la 17ma volta. E' il secondo giocatore con più qualificazioni all'attivo nella storia dell'evento. Il maiorchino ha ottenuto la certezza matematica della sua presenza a Torino grazie alla vittoria su Fabio Fognini al secondo turno dello US Open.

Nadal, leader nella Pepperstone ATP Race To Turin, è in pole position per chiudere la sua sesta stagione da numero 1 nei Pepperstone ATP Rankings for the sixth time (2008, ’10, ’13, ‘17, '19), come Pete Sampras. Salirebbe così al secondo posto per numero 1 di anni conclusi da numero 1 da quando esiste il ranking computerizzato, ovvero dal 1973. Nadal, 36 anni, farà il suo debutto a Torino e cercherà il suo primo titolo alle Nitto ATP Finals.

Lo spagnolo ha vissuto nel 2022 una delle sue migliori stagioni di sempre. Ha vinto i primi due Slam dell'anno, l'Australian Open e il Roland Garros, come non gli era mai riuscito in carriera. Ha conquistato anche un ATP 250 a Melbourne e un ATP 500 ad Acapulco, e ha finora un bilancio di 37 vittorie e 4 sconfitte in stagione.

Nadal non ha ancora perso una partita nei major nel 2022. A Wimbledon, infatti, ha raggiunto la semifinale ma è stato costretto al ritiro prima di scendere in campo per un infortunio agli addominali. Lo spagnolo è arrivato in finale anche al BNP Paribas Open di Indian Wells, dove è stato fermato da Taylor Fritz.

Il maiorchino aveva sempre centrato la matematica qualificazione alle Nitto ATP Finals per sedici anni consecutivi, dal 2005 al 2020. Ha vinto in totale 20 partite nella storia del torneo, che gli valgono l'ottavo posto tra i giocatori con più successi all'attivo alle Finals.